Guatemala

Facciamo tredici in Guatemala

Due itinerari Touring per visitare il Paese centroamericano: uno lungo la ruta Maya giunge fino in Honduras, l’altro comprende anche il Messico ed è dedicato alle civiltà scomparse del Mesoamerica

Per fare conoscenza non solo delle civiltà dell’America centrale, ma anche della sua natura e delle spiagge, il Touring ha messo a punto due proposte di viaggio di 13 giorni, distinte tra loro ma con un elemento in comune: la visita del Guatemala.

Il primo itinerario, La ruta maya, che parte e arriva a Città di Guatemala, non si accontenta di toccare le più importanti località, ma offre pure uno spaccato della vita locale attraverso i coloratissimi mercati, da sempre fulcro dell’attività commerciale e sociale del Paese. E non basta: il viaggio si conclude in bellezza, con una puntata agli atolli del Belize e in Honduras. In questo modo ci si può veramente fare una buona idea delle aree maya da tutti i punti di vista. Così nei primi quattro giorni si passa dal mercato e dalle piantagioni di caffè di Antigua al lago Atitlàn, sul quale si fa una minicrociera. Si visitano poi il famoso mercato di Chichicastenango, con la bella chiesa di Santo Tomàs; il villaggio di San Francisco el Alto e le costruzioni coloniali più antiche del Guatemala a Quezaltenango.

Nei giorni seguenti sono previste altre visite ai tradizionali mercati guatemaltechi: come quello di Zunil, un villaggio sulle sponde del fiume Salamà, e quello ortofrutticolo di Almolonga. Non poteva mancare una gita a Momostenango, per ammirare gli splendidi tessuti policromi prodotti dagli artigiani locali, e al villaggio indio di Totonicapàn. Si rientra a Città di Guatemala, per trasferirsi in aereo, il giorno dopo, a Flores e di lì al grandioso sito di Tikal, la zona archeologica maya più importante del Paese. Dalla capitale ci si sposta nuovamente a Puerto Barrios e a Livingston, con la possibilità di escursioni agli atolli del Belize. Sempre da Livingston si parte, poi, per un giro sul Rio Dulce in battello fino al Castillo de San Felipe e, l’indomani, si visita Copàn, in Honduras, importante sito maya del periodo classico.

L’altro itinerario, Civiltà scomparse, si concentra solo su Messico e Guatemala. Parte da Città di Messico, dove si può ammirare, tra l’altro, il Museo di Antropologia, uno dei più famosi del mondo. In seguito, dopo una sosta al santuario di Nuestra Senora de Guadalupe, si possono osservare gli antichi splendori della zona archeologica di Teotihuacàn, con le piramidi del Sole e della Luna e il tempio di Quetzalcòatl, il divino serpente piumato. Quindi il viaggio procede in modo simile al precedente, toccando Città di Guatemala, il lago Atitlàn, le architetture coloniali di Antigua, di nuovo la capitale guatemalteca, e Tikal.

Si ritorna in Messico arrivando a Mèrida, base per un’escursione a Uxmal, sito maya famoso per lo stile Puuc, dagli elaborati ricami geometrici. E per finire: le bianche spiagge di Cancùn.

(a cura di Raffaella Piovan)

. Non ci sono solo i templi maya

Entrambi i viaggi durano 13 giorni, con partenze da Milano e Roma. Il primo itinerario, La ruta Maya, tocca Guatemala, Belize e Honduras; le partenze sono previste per l’11 febbraio, il 25 marzo e il 22 aprile. La quota individuale di partecipazione parte da 3.980.000 lire e comprende, oltre quanto più oltre segnalato, il volo Iberia a/r da Milano/Roma per Città di Guatemala.

Il secondo itinerario, Civiltà scomparse, tocca Messico e Guatemala; le partenze sono previste per il 22 e 29 marzo e per il 26 aprile. La quota individuale di partecipazione, a partire da 4.520.000 lire, comprende il volo Iberia di andata e ritorno da Milano/Roma per Città di Messico con rientro da Cancùn e quanto di seguito precisato.

Entrambe le quote (minimo 15 partecipanti) sono anche comprensive di voli interni in classe economica, trasferimenti in autobus gran turismo come da programma, sistemazione in camere a due letti con servizi privati in alberghi a 5 e 4 stelle, trattamento di pernottamento e prima colazione più tutti i pasti indicati dal programma, visite con una guida locale parlante italiano, ingressi per le visite guidate, accompagnatore Touring, borsa da viaggio TCI, una guida Messico del Touring per nucleo familiare.

You may also like